Travel, Food, Fashion, Beauty... and all other things make me happy

lunedì 23 dicembre 2013

Buon Natale, ma...

Avrei voluto parlare della mia faccia e del mio umore da Grinch 
e di quello che penso delle falsamente festose pubblicità e del consumismo 
poco consoni al momento che il nostro Paese sta attraversando, ma...
Voglio soltanto dire che il mio pensiero è rivolto soprattutto a quelle persone meno fortunate
dicendo che grazie a quella parola che ci chiama amore, 
possiamo resistere anche alle cose meno belle.

Non mi resta che augurarvi un tranquillo e sereno Natale,
che anche senza troppi fronzoli può essere un bel Natale,
basta che ci si voglia bene,
sempre,
che ora più che mai se ne ha tanto bisogno.


Buon Natale a tutti!!!!!!
via


(cissi becca fra queste pagine per l'anno prossimo ;-) )

mercoledì 18 dicembre 2013

Una gita a...: Dal Balon a Carrù

Lo so, lo so... non mi merito le vostre visite.... Sono proprio negligente, sob :(
Ma credetemi se vi dico che è un periodo che sono più stanca del solito, inoltre è iniziato il loop degli ape e delle cene pre-natalizie in occasione delle quali tutto l'impegno di seguire la corretta alimentazione messo in atto nel corso dell'anno va a farsi fottere.
In questi giorni di delirio la mia attività nella blogosfera si limita a qualche visitina qua e la. Almeno cerco di non farvi mancare la mia presenza nei vostri blog che tanto mi divertono. E comunque senza la blogosfera non sarebbe più la stessa cosa.
... Pertanto, visto che ho delle cose carine e divertenti da raccontarvi e condividere, eccomi qua a fare due chiacchiere con voi.
Sono reduce da un week-end piemontese che mi ha dato grandi soddisfazioni. Sono andata a fare visita ad amici nelle valli di Lanzo, ho fatto un piacevole giro in Torino e, ciliegina sulla torta, sono andata a glorificare il bue a Carrù.
Lo scorso anno, proprio nel periodo natalizio, scoprii il Balon ed i suoi mercatini di Natale. Il Balon pittoresco quartiere della storica Torino, quella parte della città che ha un sacco di storie da raccontare, la più antica e la più multi-culturale... La parte di Torino dove tutto - più o meno - ebbe inizio.
Prima di questa meravigliosa scoperta, per me esisteva solo la Torino Sabauda, quella dei Re, della Torino capitale d'Italia, delle eleganti pasticcerie. Che ci fosse anche una Torino che sapesse di medioevo, borghi e mercati era a me del tutto sconosciuto....
La zona di Porta Palazzo, rinomata per il suo grande mercato all'aperto, sembra divida la vita di Torino in due cosmi, quello più popolare e quello più principesco: ed è proprio questo che secondo me arricchisce di fascino la città.
Tutto questo per dirvi che, seppur bazar-popolare, il quartiere del Balon merita assolutamente una visita, soprattutto nel periodo natalizio. Il Maglio, l'ex arsenale militare su cui è stato effettuato un bellissimo recupero urbano, ospita i mercatini di Natale, nonché stand gastronomici (immancabili nelle mie gite :) ) che propongono ottimi prodotti locali e di altri paesi d?Italia.
Ma come sempre vi lascio alle immagini più rappresentative di questa tre giorni piemontese.

giovedì 28 novembre 2013

About me: Quando amore fa rima con... sapore

Eccomi finalmente! Sentivate la mia mancanza, eh?.. No??... :(
Vabbè, sapete cosa vi dico?? 
Ciao a tutti!!
Questo è uno di quei post che racconta un po' di me. Sapete che ogni tanto vi dovete sciurbire qualche breve (per fortuna vostra) racconto relativo alla mia vita, senza scendere troppo nel personale - ovvio - ma che vi permette di capire meglio chi c'è dietro il blog The Pink Candy.
Dunque, oggi è il turno della cucina... Una cosa va subito detta, giusto per non crearvi false aspettative: non sono una brava cuoca. O meglio qualche volta cucino ma il mio cucinare non mi da grandi soddisfazioni, preferisco mangiare pietanze che preparano gli altri, che sono sicura essere più bravi di me.
I miei pasti casalinghi si riducono a fugaci cene durante la settimana, in quanto per il pranzo usufruisco della mensa aziendale, e nel week-end generalmente si va a mangiare fuori al sabato e dalla cara mamma alla domenica.
Tuttavia mi piace gozzovigliare in compagnia, trovo che qualche volta sia d'uopo concedersi qualche pranzo o cena sfiziosi, magari accompagnati da del vino "sincero", come sinceri devono essere i commensali con i quali si gozzoviglia. Sono curiosa e adoro provare sapori nuovi, ma soprattutto adoro i piatti della cucina tradizionale mediterranea, e dicendo mediterranea includo Italia, Spagna, nord Africa e Grecia, tuttavia ci sono delle pietanze per le quali ho un po' la fissa, che decreto essere i piatti in grado di suscitarmi, in un certo senso, delle emozioni, cioè un appagamento del palato ma anche dello spirito.

Carne battuta al coltello
via

venerdì 15 novembre 2013

Fashion tips: Holiday look #2

Ciao a tutti!! Il Natale si sta avvicinando con il suo freddo clima che ci costringerà ad indossare vaporosi piumini e berretti di lana che ci avvolgeranno il capo, facendoci sembrare tutti un esercito di omini Michelin, mentre io con questo post voglio ancora ricordare i caldissimi giorni goduti durante la vacanza greca.
Eh si, queste foto non sono propriamente adatte al periodo, ma fanno parte di quella serie di scatti chiesti senza troppa insistenza al mio fidanzato affinché me li facesse. Questa volta ci troviamo sul traghetto, dalle fattezze di piccola galea, con il quale abbiamo navigato intorno ad Itaca. 
Pertanto eccovi questo look composto da una tutina superfuchsia, con ciabattine e orologio dai toni giallo fluo, e gingillini acquistati fra un'isola e l'altra... Versione polena in vacanza ;-)

venerdì 8 novembre 2013

Travel experience: La Grecia di Ulisse #4

Prima parte qui
Seconda parte qui
Terza parte qui

Ricordo vagamente un aforisma che recitava: ti accorgi che ti manca una persona quando questa non l'hai più, ma penso che possa essere esteso anche alle belle cose, alle indimenticabili esperienze.
In questo caso, ad una vacanza.
Questo è l'ultimo post che condivido con voi, dove pubblico gli ultimi momenti del girovagare fra le bellissime risorse che offrono le isole di Zacinto, Cefalonia e Itaca.
Penso che fissare riflessioni e ricordi in un diario come il tecnologico blog sia una cosa molto bella. Spesso mi capita di andarmi a rileggere vecchi post, soprattutto quelli relativi alle trascorse vacanze, ed è un po' come riviverle un'altra volta. I vostri commenti inclusi, sono anch'essi un ripercorrere quel bel periodo.
Tuttavia quando si giunge alla fine del racconto del viaggio è un po' arrivare nuovamente al termine della vacanza.... Attenderò quel momento di rilettura per provare ancora piacevoli emozioni :)
Pertanto, eccovi gli ultimi scampoli vacanzieri!
Gli ultimi giorni li abbiamo dedicati alla scoperta della parte settentrionale ed occidentale di Cefalonia, con una giornata dedicata alla visita di Itaca....A proposito di Itaca e della sua leggenda, ancora oggi non è chiaro quale sia la Itaca descritta da Omero nel suo poema. La ricerca del regno di Ulisse continua ad interessare studiosi ed archeologi, esistono addirittura teorie in base alle quali il centro del regno di Ulisse si ricerca a Cefalonia.

Il resto lo potrete leggere scorrendo le immagini......

La spiaggia di Mirtos: una delle migliori vedute che Cefalonia può offrire.

mercoledì 30 ottobre 2013

Fashion tips: A deeply fashionable Halloween

Per interpretare l'atmosfera carica di intrigante mistero ho scelto degli item che io trovo assolutamente in linea con il mood di Halloween.
Probabilmente non avrei scritto questo post se il sito Etsy non mi avesse mandato una news letter nella quale, fra i capi proposti, era illustrato uno splendido mantello rosso del quale mi sono perdutamente innamorata. Io adoro qualsiasi capo lungo e ampio, maxi vestiti, maxi gonne, cappotti lunghi e svolazzanti, pertanto quando ho visto quel mantello mi è venuto un tuffo al cuore.
Così, partendo da quella splendida creazione, ho approfittato delle infinite possibilità che la rete può offrire, cercando altri item da abbinare, osando anche un po', affinché l'outfit finale potesse esprimere un'arcana eleganza con qualche particolare dettaglio in memoria della la festa celtica di Samhain


Via Etsy

sabato 26 ottobre 2013

Travel experience: La Grecia di Ulisse #3

Prima parte qui 
Seconda parte qui

Ciao a tutti!! Torno molto volentieri a parlare della mia vacanza trascorsa fra la isole occidentali della Grecia. Con questo tempo uggioso e le nuvole dense e molto basse, il paesaggio costiero delle mie parti sembra Loch Ness..... Insomma se improvvisomente si vedesse spuntare Nessie dalle acque del mar Ligure sarebbe un avvenimento del tutto normale.
Ma torniamo a parlare di atmosfera estiva, quindi sole, caldo, spiaggia e tramonti tardivi... 
Lasciamo Zacinto e ci spostiamo a Cefalonia fino al termine della vacanza con una breve circumnavigazione dell'isola di Itaca.

Fonte

domenica 20 ottobre 2013

Fashion tips: Holiday look #1

A vedere queste foto vengono i brividi..... Be', si, un po' per l'aspetto del soggetto, ma soprattutto per la veste che indossa, decisamente estiva. Devo pagare lo scotto per aver rotto le scatole chiesto con delicatezza al mio fidanzato di scattarmi queste foto, visto la bella location del Panorama Studios dove abbiamo alloggiato per il nostro soggiorno sull'isola di Zacinto. Pensate però che questo look può essere ancora sfoggiato se si sceglie di trascorrere le prossime vacanze in qualche paese sito all'interno della fascia dei tropici. Già.
E mentre fuori si sta scatenando un freddo temporale, la sottoscritta vi delizia con questa botta d'estate, un look da vacanza greca, composto da un delizioso vestituzzo acquistato presso il local market di Savona, all'interessante prezzo di ben 6 euri! 
Un vestitino bianco di cotone, che definirei easy & pretty, con una graziosa decorazione in pizzo san gallo sul bordo inferiore: insomma pronte per uscire in un attimo, per stupire con effetti speciali chi è sempre abituato ad aspettarci per ore. 
Visto l'atmosfera vacanziera, l'ho abbinato a delle pratiche ciabattine impreziosite da swarovski e qualche gingillo, tra cui un anello con l'andros, in tema con la vacanza, acquistato un sacco di anni fa a Katakolon.

Spero apprezzerete!!



giovedì 17 ottobre 2013

Travel experience: La Grecia di Ulisse #2

 Prima parte qui

Ciao a tutti!! Innanzittutto grazie per i bellissimi commenti che mi avete scritto. Mi ha fatto molto piacere che abbiate apprezzato :)
In questo post potrete vedere le immagini degli ultimi giorni trascorsi a Zacinto. Affittare lo scooter come mezzo per spostarci è stata la scelta giusta ed in tre giorni abbiamo potuto visitare gran parte dei luoghi dell'isola. Zacinto ha una conformazione geografica caratterizzata da costa bassa e sabbiosa sulla parte orientale e meridionale e coste alte e rocciose nella  parte occidentale e settentrionale. Di queste ultime parti abbiamo visitato solo le Blue Caves e la spiaggia del relitto viste nello scorso post, in quanto sono zone visitabili se si dispone di un'imbarcazione, sebbene ci siano stradine sterrate che giungono in prossimità delle calette ma è bene non avventurarsi troppo.

fonte

mercoledì 9 ottobre 2013

Travel experience: La Grecia di Ulisse #1

Ciao a tutti! Ed eccoci qui con il primo pezzetto della vacanza trascorsa in una parte dell'Eptaneso..

Zacinto, Cefalonia e Itaca

lunedì 30 settembre 2013

Ritorno al blog...

Eccomi tornata!!! Da una settimana oramai, ma ho avuto bisogno di un po' di tempo per riprendermi, oltre che dalle emozioni che una vacanza come questa può regalare, anche - purtroppo - dagli inconvenienti che il destino beffardo può simpaticamente appiopparti.
Come vi avevo preannunciato nello scorso post, è stato scelto di raggiungere l'aeroporto, quello di Pisa, con il treno, i cui biglietti sono stati preventivamente acquistati anche per il viaggio di ritorno.
All'andata, la stupefacente puntualità del treno regionale, fu elisa dall'incidente mortale di un uomo con un treno merci (probabile suicidio, non si sa) avvenuto fra Massa e Forte dei Marmi, che ha costretto me e fidanzato ad abbandonare il treno e prendere un taxi per raggiungere l'aeroporto in tempo.
Al ritorno un misterioso guasto tecnico accaduto all'aeromobile della compagnia Ryanair ha causato 5 ore di ritardo con conseguente sostituzione del mezzo "guasto" con uno "più funzionante". Risultato: atterraggio a Pisa ad un'ora indecente e perdita definitiva del treno. Soluzione: affitto di una macchina per il ritorno a casa.

Ma detto ciò (fate finta di non aver letto nulla fino a qui), passerei a parlare di quei dieci giorni in cui è stato possibile allontanarsi dalla quotidiana realtà, in cui è stato possibile dimenticarsi del propria identità, distratti da continue scoperte, liberi di concedersi momenti di relax, di ristoro e di riflessione.
Zacinto, Cefalonia e Itaca sono luoghi meravigliosi, caratterizzati da paesaggi suggestivi e infiniti panorami. Ho fatto un overdose di un mare....  Un mare cristallino, trasparente come il vetro, che brilla come un letto di mille pietre preziose come smeraldi, turchesi e zaffiri. 
I greci, simpatici e cordiali, sono pronti a soddisfare qualsiasi richiesta di informazione e di aiuto. Non vi sentirete mai soli. Ci adorano, credo anche per una questione storica, visto che questa parte di Grecia fu colonizzata anche dall'Italia che contribuì a risollevarla da difficoltà economiche e politiche.
Gli antichi scambi culturali con il sud Italia, il nord Africa ed il Medio Oriente si miscelano per offrire una cultura gastronomica semplice ma ricca di profumi e densa di sapori.
Sto ultimando la preparazione della documetazione fotografica per i prossimi post, ma intanto godetevi questa cartolina :)


Non mancate di passare a trovarmi, ho intenzione di ripercorrere con voi i piacevoli ricordi di questo pezzetto di Grecia.....

Un bacio e a presto!!

venerdì 13 settembre 2013

Verso le isole....

Quando ho visto questo post sul blog di Jessica Stein ho avuto un tuffo al cuore. Era giugno e, se alcuni di voi ricordano, quello di quest'anno è stato un giugno invernale. L'astinenza da vacanza che durava da un po' di mesi e le immagini di una costa rocciosa, sabbia bianca e mare blu mi hanno spinto a voler sapere di più su quel luogo incantevole: la spiaggia del Navagio sulli'isola di Zante.
Fra le indagini fatte nella rete, ho felicemente scoperto che ci sono buoni collegamenti da Bergamo e Pisa per Cefalonia, l'isola ad un'ora e mezza di traghetto da Zante, entrambe facente parte dell'Eptaneso, arcipelago che si affaccia sullo Ionio e di cui fa anche parte Corfù, più conosciuta dal punto di vista turistico. Ho anche scoperto che attaccata a Cefalonia si trova Itaca....
Insomma, ho solo dovuto verificare quale fosse la tariffa aerea migliore in settembre e combinare in modo opportuno il giorno di partenza e quello di ritorno, per poter pianificare 10 giorni nei quali si andrà alla scoperta di questa parte di Grecia decantata da Omero e dal Foscolo.
La noticina stonata di questa vacanza non è tanto la data di partenza, venerdì 13, quanto l'ora di partenza dalla stazione di Savona, h 6:10 (!)



Bene ragassuole, ed anche ragassuoli, mentre state leggendo questo breve post, tra l'altro senza foto (che tristezza, vero?!) avrò già lasciato Savona.... rapita dal canto delle sirene.... uuuhhhh



Cissi risente dopo il 23!!
Baciiiiii

venerdì 6 settembre 2013

Shopping tips: Tartan a piccoli prezzi

Ciao ragassuole, sebbene grazie al clima tardo primaverile l'autunno non sembra così vicino, cavalco anche io l'onda del tartan, uno dei trend proposti per il prossimo autunno nelle fashion weeks dello scorso febbraio. 
Ricordo che quando ero piccola, ci fu un periodo in cui mia madre, che come alcuni già sapranno era la mia sarta personale, si fissò con il tartan e con il modello gonna a pantalone. Fu così che diede il via ad una serie di gonne a pantalone scozzesi, ognuna con un motivo tartan diverso e qualche dettaglio che faceva la differenza.... Insomma indossavo gonne a pantalone come se non ci fosse un domani..... Grazie mamma :)
Poi arrivarono gli anni '80, per essere più precisi la metà degli anni '80, in cui spopolò la celeberrima quanto tamarrissima moda dei paninari, ed un certo brand Controvento lanciò sul mercato la camicia di flanella con motivo a tovaglia, altro non era che il tartan versione più zarra, che - tra l'altro - piacque molto anche a me. Ma come tutte le volte che si riesumano i ricordi di quella bizzarra moda, anche in questo caso stenderei un velo pietoso sopra la mia camicia di flanella e sul come venne indossata.

giovedì 29 agosto 2013

Travel experience: Agosto in Austria

Ed eccomi nuovamente qui dopo diversi giorni di assenza. 
Dopo due settimane di ferie .
Sempre troppo poche.
Durante le ferie mi sono fatta coccolare dall'ozio e le mie membra vagavano fra letto, divano e spiaggia, e alla sera le smuovevo un po' in occasione di qualche aperitivo e qualche sagra.
E visto che non ho messo il naso fuori dalla provincia soprattutto per via dei prezzi troppo alti nel mese di agosto, in questo post vi racconterò di una vacanza fatta qualche anno fa in una bellissima parte d'Europa ricca di cultura e natura: l'Austria.
E' stata la prima volta in terra Marchia orientalis, e la sua scoperta è stata molto entusiasmante. 7 giorni non sono stati ovviamente sufficienti per girarla tutta ed è per questo che il ritorno in Austria è già previsto nei miei piani di viaggio futuri ;-)
La zona in cui ho trascorso il soggiorno appartiene al Parco Nazionale degli Alti Tauri, il paese si chiama Mittersill, che sicuramente non vi dirà nulla, ma si trova a pochi kilometri da Kitzbühel, rinomata località sciistica che ogni anno ospita importanti gare di sci.
Sonnberghof, è l'hotel, anzi il Landhotel (un po' come i nostri agriturismi, ma... molto meglio) che ci ha ospitato, consigliato da un'amica che adora l'Austria da sempre. Una struttura in tipico stile montano, con piscina naturale, area wellness ed uno spazio ristoro all'aperto, circondato da colline verdissime e alte vette.
Come parte delle strutture ricettive in questo territorio anche il Sonnberghof offre, compresa nella tariffa giornaliera, la formula ¾-Verwöhnpension, che è come dire tre quarti di pensione, in quanto compreso nel prezzo, oltre alla colazione è possibile usufruire della merenda e della cena, il tutto caratterizzato da ottima qualità nel servizio e genuinità nella ristorazione, con una vasta proposta di piatti tipici.
Insomma una vacanza all'insegna della scoperta del territorio e del buon cibo, immancabile!! :)
Pertanto se cercate una vacanza in montagna ma senza rinunciare anche a qualche visita culturale di una certa rilevanza, l'Austria non vi deluderà. Oltre a qualche escursione in quota, ho avuto l'occasione di visitare Innsbruck, Saliburgo, Kitzbühel, scoprire le cascate di Krimml, tra le più alte d'Europa, e grazie alle efficienti piste ciclabili, fare un piacevole giro in bici fino all'incantevole lago di Zell am see.
Sotto potete trovare la cartina con l'indicazione del luogo di soggiorno ubicato più o neno a netà fra Innsbruck e Saliburgo.
Vi lascio alle foto ed a ulteriori info che spero possano tornare utili per coloro che vogliono intraprendere questo tipo di vacanza.


venerdì 16 agosto 2013

Capolino....


Buongiorno cari lettori, sono i Pink Piedacci che vi stanno parlando.....
Giusto un brevissimo passaggio per dirvi che la nullafacenza condizionata dalle ferie in corso si è completamente impadronita di me. 
Le comparsate virtuali si riducono a qualche pubblicazione su F B di sporadiche immaginette illustranti tracce di vita.  Questa condizione di ozio si protrarrà ancora per alcuni giorni e l'unico mezzo virtuale che utilizzerò in questo periodo sarà la mia FanPage su FB. 
Pertanto se volete cissi becca lì ;-)

Baci!!!!!
x x x

martedì 30 luglio 2013

About me: From Molfetta with love

Eh si, in questo periodo sono proprio desaparecida....
Ma voglio assolutamente trovare il tempo per condividere questo post, ma soprattutto le foto che contiene.
Tra gli impegni lavorativi sono riuscita a volare per un long w-e a Molfetta, una terra che mi appartiene grazie alle mie origini pugliesi.
Due giorni e mezzo, giusto per essere presente al matrimonio di mio cugino e farmi coccolare da quel calore e quella solarità tipiche del sud, che obiettivamente dalle mie parti - qui in questa fetta di nord - mancano :/
Ho cercato di non farmi mancare l'affetto dei miei cari, che non vedevo da10 anni (nipote degenere!) e (quasi) tutto quello che è possibile degustare da queste parti.... Ovviamente. Ma, secondo voi, avrei mai potuto farmi mancare anche l'affetto dei loro prodotti gastronomici??
Giammaiii!!!!! :))

domenica 7 luglio 2013

Una gita a... Valli di Lanzo e Pian della Mussa

Tranquille non mi hanno abbandonato sui monti.... Mi dispiace moltissimo non essere stata presente in queste settimane ma al lavoro, per fortuna, c'è parecchio da fare e quando torno a casa sono bollita, spengo il cervello e non penso più a nulla. 
In  più è cominciato il caldo prepotente e perciò qualche sera in settimana cerco di trascinarmi fuori casa per prendere un po' di fresco e riossigenarmi spirito e cervello, con scarsi risultati.... per il cervello, ovviamente. Ieri mattina ho inaugurato la stagione balneare e sono andata per qualche ora a spiaggia, ma oggi lascio ai turisti la selvaggia contesa del fazzoletto di costa savonese.
Insomma una vita di stenti... e di intenti :)

venerdì 21 giugno 2013

Happy summer!

Felice estate a tutti!
Secondo la scienza astronomica oggi è il primo giorno effettivo d'estate, per l'esattezza solstizio di estate boreale (thanks Wiki :)), nonché il giorno più lungo dell'anno! Adoro le giornate estive perché fa buio tardi e l'atmosfera serale è particolare, viene voglia di uscire e prendersi una boccata d'aria e magari anche un bell'aperitivo all'aperto, eh? ;-)
Oggi si parte per un bel w-e fuori porta. Se tutto va secondo programmi, domani dovrei essere sulle alture a nord di Torino, sul Pian della Mussa ...E qui i liguri si stanno facendo una bella risata, eh, eh, :)
Mentre taluni scendono dai monti per raggiungere la costa, la sottoscritta transuma e raggiunge le Alpi. Per stare al fresco e farsi una sana camminata che si concluderà con una bella gozzovigliata, obiettivo primario dopo le fatiche dei miei poveri arti. Già mi immagino le prelibatezze di montagna... Oddio, ho già l'acquilina in bocca!!
Dunque, ma dove eravamo rimasti... Ah già, a me sui monti con le caprette che fanno ciao!
Vabbè, bando alle stupidaggini e parliamo di cose più sagge. Vorrei condividere con voi questa bellissima frase, ricca di significato che secondo me cade a fagiuolo con la celebrazione dell'estate e la voglia di divertirsi.


...So enjoy the summer!!
Cissi vede prox fra queste e le vostre pagine ;-)
Baci!!


 A special thanks to Bhavika for the nice picture <3

lunedì 17 giugno 2013

Fashion inspiration: I'm totally in the '80s!

Ciao a tutti!
Vorrei festeggiare l'esplosione dell'estate con un tuffo nei meravigliosi anni '80!
New look per i miei capelli: ciocche bionde John Taylor inspired,
(che ho fatto anche l'estate scorsa).
Pantacollant più All Star: binomio ai tempi vincente.
Borsina con frange: che ricorda un po' le vecchie selle della Vespa, iper-tamarre
(che mi sa andavano di moda solo a Savona,
visto che non sono riuscita a trovare alcuna immagine su Google),
ma sapete quanto io adori le frange - pertanto beccatevi 'sta tenda! -
e polsino glitterato.
A completare il look: la nuova maglia di Diabolik acquistata alla fiera Cartoomics,
carina, simpatica ma soprattutto strategicamente lunga per coprire le zone critiche,
immancabile Hello Kitty, qualche altro gingilletto e
smalto in contrasto che non c'entrerà molto con il resto del look,
ma si sa che negli anni '80 gli abbinamenti improbabili erano molto fashion ;-)

martedì 4 giugno 2013

Fashion trend: Flat shoes, in pure white

Da bimba erano le mie scarpette preferite. Le più attraenti erano quelle nere in pelle verniciata. Quelle con il cinturino alla caviglia che levavo per dare alla scarpetta un allure più casual da sfoggiare anche con jeans, per sentirmi un po' più grande, più spocchiosa... Quella che di moda ne sa ;-)
Poi, più tardi, arrivarono quelle dorate e argentate e la gazza ladra che iniziava ad albergarsi in me (e che tuttora alberga, anzi direi che è riuscita a prendere il sopravvento) mi condusse verso quel genere più glam, che avrebbe poi influenzato ed orientato le mie scelte stilistiche.
L'effetto metalizzato fu poi esteso ad altre tonalità, fra cui il rosa. E qui potete immaginare quale tempesta ormonale abbia scatenato l'evolversi della tendenza: ero spacciata. Ed anche mia madre (povera) era spacciata.
Poi arrivò il periodo adolescenziale: il cambiamento e la necessità di dare un taglio a quel passato da bambina... Iniziai a disdegnare tutto ciò che riguardava quella parte della mia vita per mostrare il desiderio di appartenenza ai più grandi, facendomi incantare dalle nuove tendenze che pare permettessero di avere più successo coi maschietti (povera illusa >_<)
Pertanto dissi ciao ciao alle bimbesche ballerine e abbandonai il bozzolo.... Per me, come per ogni ragazzina in piena fase evolutiva, iniziò il loop nel vorticoso mondo della moda. 
Ecco eviterei di soffermarmi sui dettagli della moda anni '80, anche se, per me che l'ho pienamente vissuta, ha avuto il suo perché. Varcati gli anni '90 le mie scarpe assunsero un aspetto più femminile al punto che quelle infantili scarpette parevano un lontano ricordo....
Ma da qualche anno, come da postulato sulla moda, le ballerine sono rientrate nella mia scarpiera, scegliendo però versioni più basic, meno audaci rispetto a quelle dove l'effetto metallizzato doveva essere una caratteristica irrinunciabile. Come quelle che ho acquistato per l'effimera primavera in corso... Presentate da un personaggio dei cartoni animati d'eccezione :) 


lunedì 27 maggio 2013

Beauty tips: Il contorno occhi

Ciao a tutti!  Riuscite a resistere a questa sorta di primavera autunnale? Io no. Ho un terribile raffreddore, tosse ed altre schifezze...
Ma parliamo di cose decisamente più interessanti e veniamo all'argomento di questo post: il contorno occhi. 
Un argomento alquanto delicato.. Almeno per me, perché qualche anno fa, vista la propensione della mia epidermide a vari tipi di dermatiti, mi venne uno sfogo proprio sull'area del contorno occhi tanto da farmi sembrare una ranocchia.
Tutto passò nel giro di qualche giorno con le dovute cure, ma tant'è che quella zona è diventata più sensibile e per questo è necessario porre più attenzione nella scelta dei prodotti cosmetici.
Alcuni si chiedono se davvero sia così essenziale utilizzare creme per contorno occhi diverse da quelle che si utilizzano per il resto del viso. 
Innanzitutto la pelle della zona perioculare è più sottile rispetto a quella del viso, in prossimità di un organo molto delicato e sensibile, l'occhio, pertanto la crema per il contorno occhi ha una composizione ed una consistenza diversa dalla crema per il viso, in modo da essere opportunamente recepita e veicolata.
Inoltre, come quelle per il viso, le creme per il contorno occhi si diversificano in base all'esigenza che devono soddisfare: le possiamo trovare in versione gel, tonificanti e drenanti, per chi ha problemi di borse e occhiaie, più ricche di cremosità con funzione idratante e anti-invecchiamento per chi ha le pelle più secca e con qualche ruga.
Cosa cerco io da un prodotto per il contorno occhi? Innanzitutto che sia una crema che assecondi la sensazione di secchezza della mia pelle e poi che idrati, che minimizzi le rughette e che il comfort del prodotto possa permanere durante la giornata.
Di prodotti ne ho testati parecchi e quelli che andrò ad illustrarvi sono le creme che, fino ad ora, ho trovato più adatte al mio contorno occhi e pertanto riescono a soddisfare le mie esigenze.

mercoledì 15 maggio 2013

Fashion tips: Bridal floral crown

L'argomento di oggi è più che altro rivolto alle donne che in questo periodo stanno progettando quello che abitualmente viene definito il giorno più importante della propria vita.
Non è che sia interessata alla faccenda, tuttavia trovo il trend che andrò a mostrarvi un modo per rendere le protagoniste di un evento, speciale come quello del matrimonio, ancora più autentiche e particolarmente romantiche.
Può anche essere una questione di gusti - indubbiamente - però non trovate che veli, velette, fiocchetti e cappelli possano essere diventati un classico quasi scontato come accessorio ad un abito di nozze? 
Alcuni di voi già conoscono la passione che ho per le creature che popolano il surreale regno delle fiabe e pertanto ho apprezzato molto il diffondersi di questa proposta nel corso delle sfilate di abiti da sposa, perchè la coroncina di fiori, oltre ad essere un chiaro richiamo al felice periodo degli anni '70 è anche quell'accessorio che può adornare il capo di graziosissime ninfe vestite di leggeri e candidi drappi.
La leggenda pagana parla chiaro riguardo queste figure mitologiche:

...Vengono rappresentate come attraenti fanciulle, vergini in età da marito. Il termine greco νύμφη (nýmphe, "fanciulla") ha infatti la stessa radice del verbo latino nubere, "prendere marito" (da cui la nostra "nubile"). Sono benefattrici e rendono fertile la natura. Proteggono i fidanzati che vanno a bagnarsi nelle loro sorgenti, ispirano gli esseri umani, alcune sono anche guaritrici di mali... 
[fonte

venerdì 10 maggio 2013

Travel experience: Una gita a... Côte d'Azur

E' un po' che non faccio parole crociate sulla Settimana Enigmistica. Ci sono alcuni schemi che mi piace molto risolvere, quello che mi prende di più è in assoluto lo schema libero, dove bisogna individuare gli incroci giusti e colorare le caselle fra una parola e l'altra. Ma anche "Una gita a..." non è male, con le foto dei monumenti della città oggetto dello schema, il cui nome comparirà fra le parole scritte nel cruciverba,
In questo caso però la gita che vi racconto in questo post non è stata fatta in una città italiana, bensì si è svolta poco oltre il confine della Liguria, in Costa Azzurra.

lunedì 29 aprile 2013

Beauty tips: Peeling chimico, parliamone

Attenzione! Post moolto lungo o.O

"La giovinezza è l'unica cosa che valga la pena possedere."
Oscar Wilde

 
"Chi è giovane non pensa mai a invecchiare."
John Steinbeck

mercoledì 17 aprile 2013

TAG: I Love Spring

Colgo al volo la simpatica iniziativa della nostra Pam ed anche io partecipo al tag in oggetto.
Pare che la primavera sia arrivata prepotente con temperature che hanno poco della primavera: è proprio vero che non esistono più le mezze stagioni.... 
Si stava meglio quando si stava peggio... 
E una volta qui era tutta campagna... 
ecc..ecc.....

Ma dove eravamo rimasti?!
Ah, si. Ecco le domande del tag

martedì 9 aprile 2013

Fashion trend: The sweater for your self-esteem

Sappiamo benissimo quanto le felpe siano tornate in auge, insidiandosi neila nostra lista dei desideri come messaggi subliminali....
Da sostenitrici di quelle certezze dove fashion è eleganza, audacia e colori intriganti, l'equilibrio dell'ecosistema della moda si modifica ed inconsapevolmente iniziamo a farci sedurre anche da quelle maglie, status symbol della nostra trascorsa adolescenza.
Piegati al volere di qualche bizzarra entità stilistica o forse quell'inconscio riecheggio dei "bei tempi", rifugio dalla crisi che ci attanaglia, tant'è vero che ora senza maglia da sudore  non siamo nessuno. 
Si, proprio così, è la nuova identificazione del terzo millennio (Oh!) che ci permette di sentirci parte del gruppo, attraverso cui trasmettere messaggi o più esplicitamente delle provocazioni
... O magari rinvigorire le nostre autoconsapevolezze.

mercoledì 3 aprile 2013

Funny experience: Cartoomics and Ludica again!

Giungo fra queste pagine rotolando, dopo i bagordi del week end pasquale...
E non sarà semplice ritornare al tradizionale regime alimentare,
fino a quando frammenti di uova di cioccolato continueranno a perseguitarmi...
Ma visti i segnali climatici poco primaverili, mi sa che ci sarà tempo 
per recuperare un po' di forma fisica prima di affrontare la tanto frustrante prova costume.

Basta deliri!

giovedì 21 marzo 2013

Fashion tips: Fall - Winter 2013/2014 collections in Milan

Come quando esordisco nelle phone conference alle quali partecipo:
<< Ehm, sorry for delay >>
Sono una donna perennemente in ritardo (non so se ve la siete data)
Comunque, eccovi finalmente la mia personalissima scelta di nuove proposte tratte dalle sfilate della FW milanese. Dove a trionfare è chiaramente il bianco in tutti i capi di abbigliamento: dal cappotto, preferibilmente lungo, alle giacche e ai tailleur, dalle camicie ai pantaloni e chi più ne ha più ne metta. Lo vediamo anche accostato al nero per un effetto "negativo" od entrambi geometricamente inseriti nello stesso tessuto.
Ho adorato veder fluttuare le nuove mantelle già anticipate da qualche very fashion victim
Potremo palesare il nostro desiderio di calore perché a scaldarci ci saranno morbide faux fur, nell'immancabile versione bianca e nei colori più consueti.
E poi gonne e vestiti caratterizzati da generose lunghezze, maglioni nella loro pura accezione e qualche sobria raffinatezza per le puriste del black dress.
E se non simpatizzate per il bianco ma desiderate tuttavia illuminarvi di colori chiari, potrete farvi ispirare dall'azzurro del cielo....


White shining on...
Antonio Marras - Blugirl - Gabriele Colangelo - Versace
Ermanno Scervino - Salvatore Ferragamo - Maurizio Pecoraro - Dondup
Cristiano Burani - Trussardi - Ferrè - Angelo Marani

venerdì 8 marzo 2013

Shopping tips: Un negozio di caramelle per i miei bijou

Sul comò della camera da letto potete trovare qualsiasi cosa possa identificarmi: le mie foto, i miei profumi, che sembrano formare lo skyline di una metropoli, delle Barbies e a custodire i miei bijou, piccoli scrigni e mini shopping bag debordanti di collane e braccialetti.
Era un po' che pensavo che le borsine di carta, seppur graziose, andavano ridotte cercando di raccogliere in un unico contenitore quei gingilli, la cui sistemazione disordinata non mi permetteva di trovare ciò che desideravo al primo colpo. 
Le mie escursioni fra i vari reparti di Maisons du Monde giungevano a termine senza alcun acquisto... 
Che ci siano cose carinissime è fuori da ogni dubbio, trascorrerei la mia vita nelle ambientazioni che creano con i loro articoli, tuttavia le loro proposte non erano in linea con l'idea di contenitore che, in un certo senso, potesse rappresentarmi. Ma con l'esaurisi dei saldi e l'arrivo delle nuove collezioni, l'ultima visita ha dato i suoi buoni frutti. 
La tendenza che si è creata intorno all'universo del "sweet & cute" non avrebbe mai potuto semplicemente sfiorarmi e poi correre via... I teneri disegni di cupcakes, caramelle e torte pannose contraddistinte da quei colori zuccherosi mi hanno subito rapita: per un istante mi fanno dimenticare quello che di più triste c'è là.... in quell'altro mondo.... in questo mondo.
Presumo che il porta "cose" che ho acquistato da Maisons du Monde non sia principalmente destinato a contenere bijou. Ma - guardatelo bene - è proprio il mio!!!



mercoledì 27 febbraio 2013

Travel experience: Mind the... London city - #5

Riassunto delle puntate precedenti:
 prima parte qui
seconda parte qui
terza parte qui
quarta parte qui


Hola candies! Scusate la lontananza da queste pagine, ma (fortunatamente) è un periodo piuttosto delirante dal punto di vista lavorativo. Alla sera, torno a casa e metto in modalità off il solitario neurone.
Ma torniamo a parlare di Londra e dei sei giorni trascorsi a cavallo di Capodanno in questa bellissima città. 
Fra i luoghi visitati negli ultimi giorni di vacanza ne troviamo alcuni di particolare importanza che permettono di conoscere meglio certi aspetti storici della capitale britannica e che vi consiglio di non perdere se capitate da quelle parti. 
La cattedrale di St. Paul, chiesa madre della Diocesi Anglicana che rappresenta la scissione fra la chiesa cattolica e quella anglicana avvenuta nel XVI secolo, costruita sopra i resti di una cattedrale gotica della quale sono visibili delle tracce sotto l'attuale struttura... Insomma un po' come quello che possiamo scoprire visitando la nostra meravigliosa S. Pietro a Roma. 
La Torre di Londra che rappresenta l'origine della città alla cui costruzione ed evoluzione sono legate numerosissime vicende storiche, oltre a quelle dinastiche, anche belliche in quanto il castello fu residenza reale ma anche polveriera e prigione. In una parte di esso sono custoditi i gioielli della Corona, dove è possibile ammirare pietre preziose di dimensioni e lucentezza incredibili.
Alla visita di quest'ultima attrazione vi consiglio di abbinare quella al National Portrait Gallery dove sono custoditi i ritratti di coloro che hanno regnato a Londra.
Ma, come sempre vi lascio alle foto e ulteriori descrizioni.....


martedì 19 febbraio 2013

Funny experience: Vip scouting in Sanremo

Ci sono le fashioniste che, come globetrotter, girano per le fashion weeks all over the world e ci sono le sciure che, approfittando dell'annuale gara canora, vanno a caccia di vip in giro per Sanremo... E indovinate a quale categoria appartiene la sottoscritta?
... "La seconda che hai detto" (cit.)
Finalmente, dopo anni, ho trascorso una giornata nella città dei fiori durante il Festival per farmi rapire dal mood della kermesse.
Devo essere sincera, l'ultima edizione sembra abbia risentito della crisi del nostro Paese e ciò si è riflesso sull'atmosfera che avvolge la città. Ci sono state cose che mi hanno lasciato un po' di amarezza, la prima fra tutte vedere Piazza Colombo senza gli stand delle emittenti radiofoniche.
Molti giornalisti in giro ma pochi vip per le vie del centro, forse perché era sabato ed è maggiore la presenza di gente in cerca di celebrità da fotografare (avvistato Martin Castrogiovanni in C.so Matteotti, nascosto dal cappuccio della sua felpa per sfuggire alle attenzioni di alcune ragazze che volevano fare la foto con lui).
Insomma forse programmare la spedizione sanremese durante la settimana è la soluzione migliore: meno confusione e meno scocciature per le celebrità, irritate dall'interesse della gente comune... 
Quella gente senza la cui attenzione le celebrità non sarebbero tali.
Polemiche a parte, vi lascio al bottino fotografico che sono riuscita a portare a casa....


lunedì 11 febbraio 2013

Funny experience: White Planet

...
This is Major Tom to Ground Control
I'm stepping through the door
And I'm floating
in a most peculiar way
And the stars look very different today 
...

venerdì 8 febbraio 2013

Travel experience: Mind the... London city - #4

prima parte qui
seconda parte qui
terza parte qui

Ed eccoci tornati a Londra! Procede il racconto della sei giorni nella capitale britannica.
In questo post le immagini racconteranno di una serenissima giornata, il primo gennaio 2013, trascorsa più lentamente rispetto alle altre, in quanto reduci da una serata piuttosto estenuante anche se decisamente indimenticabile, quella dei fuochi di capodanno sul London Eye.
Visite intellettualmente poco impegnative: escursione da Harrods ed in qualche store dei dintorni, pranzo in South Kensington per poi testare la cheesecake di Hummingbird Bakery della quale non rimane nessuna testimonianza fotografica a causa della sua infinita bontà (sorry), giro sul London Eye al tramonto e fine giornata in uno dei quartieri, che io trovo, più entusiasmanti di Londra, Camden Town, con i suoi grandi bazar, fastfood e ristoranti multietnici, dove è possibile respirare quel che rimane degli storici fenomeni musicali del glam e del punk rock.


giovedì 31 gennaio 2013

Shopping tips: Swarovski on sale

Ecco cosa succede quando si è in coda alla posta del centro commerciale mentre si aspetta il proprio turno.
Succede che c'è tanta gente, molti di loro ritardatari come me nel pagamento del bollo dell'autovettura... A proposito l'avete pagato vero? La scadenza non è per tutti uguale, però constatando la gente che c'era oggi in posta, a molti scadeva il bollo proprio oggi..... "Per molti ma non per tutti" (cit.)
Insomma, prendo il numero per rispettare la coda e visto il tempo d'attesa, mi faccio qualche giretto fra i negozi dei paraggi. Entro in Carpisa, più che altro per dare una sbirciata alle nuove collezioni, guardo le vetrine dell'Erbolario e successivamente faccio un balzo nel negozio Swarovski in quanto ricordo istantaneamente di non aver ancora dato una scorsa alle proposte in saldo.
Ed ecco che zac! Trovo subito la vittima: un anello gothic inspired in metallo leggermente brunito.con una croce dorata con pietre bianche incastonate e pietruzze grigie sui lati, a un prezzo (ovviamente in saldo) davvero interessante. Guardo ancora qualcos'altro ma nulla è più attraente di quel gioiellino.
E pertanto eccolo qui! Comprato, portato a casa e fotografato per voi :)

lunedì 28 gennaio 2013

Shopping tips: una donna con due ppp... pon-pon così!

Hello candies! Che dite di fare un breve break dalla mia vacanzina a Londra e parlare un po' di shopping??!
Vorrei mostrarvi uno dei miei recenti acquisti online, il celebre cappello di Asos con due pon-pon e proporvelo con un look sporty. Uno di quei look al quale non saprei rinunciare, il classico look che adotto per la mia giornata lavorativa. 
Sono soddisfatta dell'acquisto. Il berretto, caldo e spiritoso, è in morbida lana nera come anche i pon pon,  Ne vidi qualche modello simile a Londra ma non mi convinsero molto, soprattutto per il prezzo.
In queste foto potete vederlo combinato con alcuni acquisti fatti all'outlet di Serravalle: la felpa, con pelliccia al suo interno, Desigual (descritta qui), la sciarpa color ciliegia Borgofiori e la borsa a scacchi viola Nike (che avete visto qui). I pantaloni Champion sono in ciniglia, arricciati alla caviglia e le sneaker delle quali vi evito i dettagli sono Freddy che esulano dai scarponcini da danza di una certa qualità alla quale ero abituata. 

martedì 22 gennaio 2013

Travel experience: Mind the... London city - #3

Ciao a tutti!! Con questo post cercherò di raccontarvi il mio capodanno a Londra, per mezzo di video, perché con le foto non avrebbe reso molto.... Almeno potete assaggiare l'atmosfera di quei momenti per me indimenticabili.
Ribadisco che almeno una volta nella vita bisognerebbe vivere un esperienza simile. L'emozione è a mille!!

(La dimensione dei video è piccola perché non volevo appesantire troppo il post, ma se lo desiderate, potete vedere i video in formato più grande direttamente su Youtube)

sabato 19 gennaio 2013

Travel experience: Mind the... London city - #2

Introduzione e prima parte di foto qui
* * *
Buongiorno a tutti! Eccoci con il seguito del racconto fotografico della vacanza a Londra. In questo post potrete vedere anche dei video che illustrano una parte del cambio della guardia a Buckingham Palace. E' stata un'esperienza alquanto estenuante, perché siamo "giunti a Palazzo" un po' in anticipo rispetto all'ora dell'evento, tuttavia ciò ha consentito di aggiundicarci la visione in prima fila.
Ma vi lascio alle immagini ed ulteriori info che potete trovare a corredo delle foto...

Il cambio della guardia a Buckingham Palace

lunedì 14 gennaio 2013

Travel experience: Mind the... London city - #1

Please, mind the gap between the train and the platform
Please, mind the gap...
Chi è già stato a Londra capirà l'intro. Per chi non è stato a Londra: è la frase che una voce, all'altoparlante in metropolitana, ripete spessissimo! Non si scorderà per tutta la vita, è il souvenir che vi porterete con voi dopo essere stati a Londra :)

mercoledì 9 gennaio 2013

Happy new year!

Lo so, lo so, il mio comportamento è alquanto deplorevole. Sono tornata da Londra il 4 e a malapena sono passata da alcuni di voi a fare un saluto.... Non sono una blogger, sono una vagabonder!
Non so se ve l'ho già detto, ma quando torno da una vacanza avrei bisogno di altri enne giorni per riprendermi... E lunedì sono tornata al lavoro... Arrrrgh >_<
.....E purtroppo questo post non parlerà di Londra. 
Buuuu!!!!
Solo ieri sera ho scaricato le foto e devo capire come articolare il reportage, se sia sufficiente solo un post o più di uno... Forse almeno due.
Ma non voglio lasciarvi senza un assaggino, pertanto eccovi una delle mie solite foto scattate in notturna. Anzi questa foto è stata scattata al tramonto dal London Eye, nell'unica giornata in cui Apollo era in forma e ci ha deliziato con limpidi raggi di sole.

(Eventuali riflessi strani sono dovuti al fatto che la foto è stata scattata all'interno della cabina vetrata del London Eye)