Travel, Food, Fashion, Beauty... and all other things make me happy

mercoledì 11 giugno 2014

[Travel experience] Frammenti di occidente siciliano #2




Ciao a tutti! Eccoci alla seconda parte del viaggio nella Sicilia degli Elimi, quella che coincide con la parte più a occidente dell'isola.
Lasciata Sciacca ed altre splendide amicizie che ho incontrato per caso in questo viaggio (la Sicilia è incredibile anche in questo, regala piacevoli incontri con persone speciali), ci spostiamo verso il monte Barbaro, l'antica e potente Segesta fondata - si narra - dai greci scampati alla guerra di Troia. Oggi è un sito archeologico dove ad accogliervi saranno un tempio dorico ed un teatro risalenti al IV secolo a.C.











L'area del Teatro di Segesta è un bellissimo punto panoramico dal quale è possibile osservare le attraenti sinuosità geografiche del paesaggio nonché la singolare morfologia del tratto autostradale Palermo-Mazara del Vallo.






Andando verso Trapani, la prossima meta del viaggio, facciamo una deviazione verso l'aeroporto avvicinandoci al mare. Il sole sta scendendo verso l'orizzonte che lentamente si tinge di rosa... E' il momento giusto per esplorare le saline di Trapani e Paceco, un'area dove viene effettuata l'estrazione del sale ed istituita nel 1995 come riserva naturale regionale. Un vasto territorio caratterizzato dalla presenza di numerose vasche suddivise in modo geometrico ed antichi mulini che vengono tuttora utilizzati per pompare l'acqua dai bacini.
Il WWF la istituì come riserva in quanto le particolari condizioni ambientali permettono il passaggio e la sosta di numerose specie di uccelli migratori.




Scegliamo l'antica falce, Trapani, per trascorrere la serata e visitare la città con le luci che regalano ai monumenti quel suggestivo effetto by night. Due passi per il centro storico, dove ancora una volta veniamo avvolti da un'atmosfera che sa di trascorsa dominazione arabo-spagnola. Un'occhiata alle vetrine dei negozi e qualche scatto alle antiche emergenze, ma una missione incombeva: degustare il mitico couscous alla trapanese.......

Palazzo Cavaretta, sede del comune - 1672

Chiesa e Collegio dei Gesuiti - 1614

Il Duomo di Trapani, la Cattedrale di S. Lorenzo - XVIII sec.



Palazzo Burgio e Baroni di Xirinda, XVI sec.


Missione compiuta, la couscouseria da Bettina è stata la scelta vincente: piccola e modesta gastronomia con pochi tavoli che offre un ampia scelta di piatti tipici a base di pesce a prezzi decisamente accessibili. Bettina, una simpaticissima signora, vi darà la possibilità di assaporare molti dei piatti della cultura gastronomica locale caratterizzati da materie prime semplici e genuine. Per questa piacevole sosta dobbiamo ringraziare Giovanni, il titolare del B&B "A due passi da Erice" struttura ricettiva scelta per il pernotto, molto vicina a Erice appunto.





Il giorno seguente andiamo alla scoperta di Erice. Colui che fu eroe e Re degli Elimi diede il nome al monte che ospitò il tempio di Afrodite Ericina, sua madre, in seguito divenuta Venere per i romani che la conquistarono nel 244 a.C. Insieme a Segesta fu la città più importante degli Elimi e centro in cui si celebravano i riti religiosi.



Quello che è possibile visitare oggi è un luogo dove è chiarissimo il passaggio dei normanni che attribuirono ad Erice il nome di Monte San Giuliano. Il castello di Venere è un opera normanna che fu edificata sopra il tempio nel XII secolo.











Una cosa che adoro quando visito posti nuovi è quando mi capita di fare simpatici incontri che arricchiscono l'esperienza del viaggio. Quegli incontri che piacciono tanto agli stranieri quando vengono in Italia, perché riescono a trasmettere la solarità tipica del nostro Paese. Non ci crederete ma i musicanti che rallegrano i turisti con le canzoni della tradizione popolare italiana mi emozionano sempre un sacco!




 




La Chiesa Madre - XIV sec.

Si procederà per San Vito Lo Capo, nota località balneare che useremo come base per visitare la splendida riserva dello Zingaro, Scopello, i suoi faraglioni e Castellamare del Golfo.

Il faro di San Vto Lo Capo

A San Vito Lo Capo mi sono sentita per un attimo proiettata in una vacanza estiva, sebbene fossimo agli inizi di maggio: spiaggia brulicante di turisti e vie del centro, destinate allo struscio, con mercatini e negozi aperti fino a tarda notte, la piazza del Santuario allestita per un concerto regala alla chiesa un'atmosfera incantevole.

Prima di salutarvi e darvi appuntamento al prossimo post per l'ultima parte del viaggio nella Sicilia occidentale, vi segnalo l'Hotel Baia di Venere che ci ha ospitato per il pernotto a San Vito Lo Capo. Una struttura molto curata, con stanze particolarmente eleganti, dove la colazione è servita in terrazza vista mare e prevedere una proposta di leccornie atte a soddisfere i palati più esigenti.
Un bacio e al prossimo post!!

* * * * *
Per chi si fosse perso la prima parte, ecco il link
E se avete bisogno di info per i vostri viaggi, potrete usare l'indirizzo mail 
che trovate in alto, a destra della pagina ;-)

32 commenti:

  1. Alcune foto sono davvero delle perle.
    Tipo quella delle colonne o tutte quelle del mulino.
    Per non parlare di quella, molto pittoresca, col ciuco.
    Sembra una cosa ferma nel tempo.

    Posti meravigliosi, carichi di luce e colori... e mille sfumature diverse!
    Grazie per questo tour!

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Ciao caro!! Grazie a te di passare sempre a trovarmi!! Felice che ti piacciano i miei viaggi :))
    Ci credi che quando vedo queste foto mi domando come abbia potuto farle così belle??
    E' soprattutto, se non tutto, merito dei bellissimi luoghi che come dici tu sono carichi di luce e colori.

    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Che belle foto Enzina... e che bel viaggio ti sei fatta! Invidissima!!
    Besoss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! Però so che anche tu ultimamente hai visitato posti meravigliosi ;-)

      Spero di vederti presto!!! Baci

      Elimina
  4. sono delle foto spettacolari, compliemnti!
    www.mrsnoone.it
    kiss

    RispondiElimina
  5. Ti ringrazio anche questa volta per avermi riportato per qualche minuto a casa.
    Hai visitato luoghi incantevoli. Lo so, sono di parte.
    Buona serata :-)
    http://missclodipassioniecontorni.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, la Sicilia è incantevole per chiunque, fidati ;-)

      Un abbraccio

      Elimina
  6. Prima o poi ( visto che vado sulla costa jonica della Calabria per parenti del mio fidanzato ) supero lo stretto e vado in Sicilia :) mi manca, così come la Puglia.
    Foto davvero belle!

    www.raccontidiviaggioenonsolo.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutti dei bellissimi posti che devi visitare! Grazie, sono contentissima che le foto ti piacciano :)

      Elimina
  7. buona giornata!
    www.mrsnoone.it
    kiss

    RispondiElimina
  8. Grazie per aver condiviso queste meravigliose foto! Ho studiato i templi di Segesta per l'università..sarà stato bellissimo vederli dal vivo ;)
    Un abbraccio grande
    Diana
    The Spiral D
    Facebook page

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho studiato queste opere all'università!! Ho fatto architettura e quando leggevo di queste bellezze mi sono ripromessa che un giorno le avrei viste dal vivo. E così è stato.
      Dovrai farlo anche tu!! ;)

      un abbraccio a te cara

      Elimina
  9. Spettacolari queste foto! Amo la Sicilia!
    Alessia
    New post
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  10. Grazie mille per aver fatto viaggiare anche me!! Questi posti sono a dir poco splendidi... sono per 1/4 siciliana e non ci sono mai stata ma non vedo l'ora di avere una settimanella per poterla visitare...spero presto!! Mi salvo questo tuo post come promemoria per quando sarò da quelle parti. L'architettura dev'essere spettacolare... oltre al cibo ;)!

    Un bacio!
    lens & anything else

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per apprezzare ciò che ho piacere di condividere con voi che passate di qui! :)
      L'Italia ha delle meraviglie sparse per il territorio delle quali dovremmo andarne orgogliosi.
      Nel mio piccolo voglio dare un contributo in modo da poter dare un assaggio di arte a cultura a chi non è ancora stato in questi posti, ma nello stesso tempo far rivivere le mie stesse emozioni a chi c'è già stato,
      Ed è motlo bello anche quello che fate voi nel vs blog, far conoscere il vostro bellissimo paese ai lettori.

      Un bacio!

      Elimina
  11. Questo post è spettacolare mi hai fatto desiderare di andare presto in quei posti!! Baci Elisabetta

    RispondiElimina
  12. Beautiful Places <3

    Have a great Sunday ,kisses :)

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia! Però preferisco la zona di Sciacca, almeno guardando le tue foto. Purtroppo non ci sono mai stata. Kiss Lucy www.tpinkcarpet.com

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia la Sicilia, io la adoro!
    Vieni a vedere il mio nuovo OUTFIT? Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensi! :)
    Un bacione,
    Eleonora
    www.it-girl.it
    It-Girl Facebook page

    RispondiElimina
  15. erice è un luogo meraviglioso e ci sono stata varie volte!!! bellisismo anche il tempio e l'anfiteatro, quelli non li ho mai visti invece!

    RispondiElimina
  16. La Sicilia e' magica!!!
    Mi sta venendo voglia di partire
    Kiss
    Anna
    www.justfashionable.com

    RispondiElimina
  17. Sono gia tanti anni che voglio arrivare in Sicilia e Sardegna e non arrivo.....

    Bellissime foto, Enza *_*

    Baci,

    Nico

    www.nicoleta.me

    RispondiElimina
  18. Bisogna visitare assolutamente Sicilia!
    Le tue foto sono bellissime e adesso sono più curiosa di prima...dev'essere un posto stupendo.
    Buona giornata,
    Eni

    http://eniwherefashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
  19. è il giro che vorrei fare quest'estate.
    bellissime foto

    www.nonsidicepiacere.it

    RispondiElimina
  20. ripasso per un saluto!
    www.mrsnoone.it
    kiss

    RispondiElimina
  21. Magifiche foto <3
    baci
    http://www.milanotime.net

    RispondiElimina
  22. mamma mia quanto ti invidio i posti nelle foto sono tutti stupendi
    http://monpetitblognoir.blogspot.it

    RispondiElimina
  23. Con tutte queste foto sembra di essere davvero lì!! Non conoscevo il couscous alla trapanese, ma sembra buonissimo (mi hai fatto venire una fame...)
    Un bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il couscous alla Trapanese è un piatto di influenza araba adattato alla cultura siciliana, tipico della parte occidentale, e si mangia solo a Trapani. Se casomai visitassi quella parte si Sicilia è duopo assaggiarlo ;-)

      un bacio!

      Elimina